Rispettare la prima casa

Non ha senso che lo stato prima metta in disagio le persone per poi doverle aiutare. Ovviamente è necessario fare delle precisazioni: La non possibilità di pignoramento della prima casa deve essere limitata a un certo valore catastale. La comunità ha il dovere di assicurare un tetto e non una reggia. Inoltre bisogna anche considerare le condizioni specifiche: Nel caso di persone anziane, di quello di famiglie con figli piccoli o di case di campagna il limite del valore sopra citato deve essere alzato. Un divieto totale del pignoramento della prima casa sarebbe invece controproducente, poiché farebbe aumentare i tassi sui mutui o addirittura bloccarne praticamente l’erogazione da parte delle banche. 

Inoltre in caso di vendita di una casa pignorata bisogna evitare lo sciacallaggio che molte volte è stato perpetuato in Sardegna. Una casa all’asta ha un prezzo di mercato definito dai periti locali, vendite a un prezzo di sotto del 20% del prezzo di mercato non devono più essere consentite.

 

FACEBOOK - GIGI SANNA PRESIDENTE