Un solo punto di contatto con il “cliente“

Non è il cittadino o l’azienda a doversi preoccupare di andare in giro per i vari enti o le molte agenzie perché non certi di chi ha quale competenza decisionale. Non è ammissibile che un’azienda in un settore specifico abbia un numero illimitato di enti e agenzie addetti al controllo con cui corrispondere.

Un’azienda deve concentrarsi solo sul proprio cliente quindi il mercato, offrendo prodotti di alta competitività. La pubblica amministrazione e tutti gli enti regionali che controllano le aziende o danno permessi a queste devono essere strutturate per facilitare al massimo il lavoro degli imprenditori, gli unici che creano occupazione primaria. I dipendenti pubblici, infatti, fanno parte in termini di occupazione di un settore secondario, che non sarebbe mai possibile finanziare se non ci fosse quello primario. Questa subordinazione deve essere sempre presente, altrimenti rischiamo di segare il ramo sul quale sediamo.

Anche questa nuova visione delle cose deve portare a un’aggregazione di enti e agenzie nel rispetto non della funzione ma del cliente della stessa.

FACEBOOK - GIGI SANNA PRESIDENTE