Riorganizzare gli assessorati 

Sia perché la Zona Franca richiede un assessorato di sovraintendenza (supervisori) per facilitarne l’applicazione nei vari settori, sia perché questo programma prevede un cambiamento delle priorità delle politiche economiche e non solo, urge una differente organizzazione delle competenze e soprattutto un’intensificazione del lavoro comune. Cambiando la prospettiva e mettendo al centro per chi si fanno le cose e non coloro che le fanno, emergono le interdipendenze dell’organizzazione attuale. Anche una “Regione” come ogni sistema deve essere organizzato solamente per soddisfare quello che è il suo “cliente”: Il cittadino, le imprese e i nostri ospiti. Questo concetto non deve fermarsi a forme di vetrina ma avere una risonanza nell’organizzazione di tutta la struttura.

Il credere che la PA poi non sia solo un’infrastruttura operativa ma un soggetto economico come lo può essere un’azienda privata, volendo quindi sostituirsi a questa, è un concetto archiviato dalla storia!

FACEBOOK - GIGI SANNA PRESIDENTE