Equitalia noi la chiudiamo!

Il Movimento Zona Franca per “Gigi Sanna Presidente” vuole essere chiaro per quanto riguarda il programma di governo su alcuni punti che riteniamo applicabili dal 18 febbraio 2014. 

Uno riguarda quell’organizzazione di usura legalizzata chiamata Equitalia, dove si prendono i premi (la taglia) all’accertamento dell’evasione e non quando ne è stata appurata l’esattezza. A noi interessano poco i toni concilianti degli ultimi giorni in quanto a rateizzazioni e sconti su quelle loro ammende e more che sono vergognose per un paese civile. Noi vogliamo evitare che le persone si suicidino perchè Equitalia toglie loro anche la speranza.

Noi faremo cosi:

1) Immediata chiusura di Equitalia, cosa che i governatori del “non fare”, capi di filiali sarde agli ordini delle centrali romane, hanno dimenticato essere nelle loro facoltà, basta rescindere un contratto. A loro la situazione del popolo che si trova in difficoltà non interessa proprio. 

2) Apertura dell’Agenzia delle Entrate Regionale subito perché è un diritto sardo come la Zona Franca e un’esigenza per renderla operativa. Questa agenzia incamererà tutte le tasse dei Sardi e darà solo dopo le compartizioni dovute allo Stato Italiano con la stessa solerzia che lo Stato ha nei confronti della Regione Sardegna per pagare le rate della “vertenza entrate". 

Abbiamo comunque un'idea per utilizzare Equitalia fino alla scadenza del contratto: la incarichiamo di riscuotere per conto della Regione Sardegna il debito che lo Stato Italiano ha nei confronti della stessa (la pochezza di 10.5 miliardi di Euro che Montipigliaru ha dimezzato per la "felicità" dei Sardi) sempre con le stesse more e ammende (fino al 45%) che Equitalia ha usato finora nei nostri confronti.

FACEBOOK - GIGI SANNA PRESIDENTE